Home / News / Sarah Scazzi. Misseri conferma “E’ stata Sabrina ad uccidere Sarah, non ho violato il cadavere di Sarah”

Sarah Scazzi. Misseri conferma “E’ stata Sabrina ad uccidere Sarah, non ho violato il cadavere di Sarah”

L’incidente probatorio è ancora in corso, da oltre sette ore Michele Misseri è sotto interrogatorio,  tuttavia, le prime indiscrezioni sono già filtrate dal palazzo di giustizia di Taranto, l’uomo pare che  abbia  avvalorato tutto ciò che aveva dichiarato nella sua ultima deposizione, confermando le accuse alla figlia Sabrina.

Il Misseri avrebbe anche detto di non aver violato il cadavere della giovane Sarah, rettificando quindi quella parte della confessione in cui aveva raccontato di aver abusato del corpo senza vita della nipote.

Durante il precedente interrogatorio Michele Misseri aveva addossato tutta la responsabilità dell’omicidio sulla figlia  Sabrina, “E’ stata lei ad uccidere Sarah, strangolandola con una cinghia. Io dormivo sulla sdraio, in cucina e lei è venuta, mi ha svegliato e mi ha detto: “papà vieni, che ho combinato un casino…”.  Dichiarò l’uomo.

Nonostante l’ultima confessione di Michele, la procura non ha ancora cambiato il capo di imputazione sul Misseri, che è tuttora accusato di omicidio volontario, violenza sessuale, vilipendio e occultamento di cadavere.

La figlia Sabrina sta assistendo all’interrogatorio del Misseri, ma non ha alcun diritto di intervento e nemmeno di guardare il padre negli occhi, infatti Micheli è coperto da un cordone di agenti di polizia.

Un’ordinanza questa, richiesta da Daniele Galoppa, il difensore del Misseri, per evitare qualsiasi condizionamento o emozione, che in qualche modo potrebbe procurargli la presenza della figlia Sabrina.