Sciopero dei mezzi pubblici a Roma venerdì 22 giugno 2012

18 giugno 2012 10:500 commenti

Venerdì 22 giugno si preannuncia una giornata difficile per la città di Roma. A rischio infatti tutti i mezzi di trasporto pubblici della Capitale a causa di uno sciopero indetto dall’Unione Sindacale di Base (USB). A rischio bus, tram, metropolitane e ferrovie urbane Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

La protesta avrà una durata di 24 ore e sembra che già dalla notte fra giovedì e venerdì potrebbero registrarsi i primi disagi. In ogni caso, al di là dell’adesione, saranno rispettate le fasce di garanzia del trasporto da inizio servizio fino alle 8,30 e tra le 17 e le 20. I mezzi si fermeranno tra le 8,30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio. Per il servizio gestito da Atac (bus, tram, metrò e ferrovie regionali) la protesta comincerà invece alle 9 e non alle 8,30 mentre per quanto riguarda il servizio di bus gestito da Roma Tpl resta confermato lo stop a partire dalle 8,30.


METRO B1 APERTA A ROMA

A causa della protesta indetta potrebbero essere interrotte anche le attività di servizio al pubblico dell’Agenzia Roma servizi per la mobilità, tra cui lo sportello al pubblico di piazzale degli Archivi 40, il box informazioni di Termini e Fiumicino, i check-point bus turistici di Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo e anche i contact center infomobilità (0657003) e numero verde persone con disabilità 800154451.

Come sempre molti cittadini saranno costretti a prendere l’auto e con ogni probabilità verranno disattivati anche i varchi delle Ztl (zone a traffico limitato) per agevolare la circolazione.






Tags:

Lascia una risposta