Sciopero dei trasporti nazionali venerdì 22 giugno 2012

20 giugno 2012 08:530 commenti

Venerdì 22 giugno 2012 si preannuncia una giornata nera per tutta Italia a causa dello sciopero nazionale dei trasporti indetto dalle organizzazioni sindacali USB, Or.S.A. CUB, Cib-Unicobas, Snater, USI e SI-Cobas. In programma uno sciopero di 24 ore che coinvolgerà tutti i lavoratori del settore pubblico e privato indetto per una serie di motivi.

La protesta è contro l’aumento delle tasse, contro l’aumento della precarietà, contro l’IMU e contro “contro l’attacco alle condizioni e al diritto del lavoro, contro l’aumento della precarietà e contro la possibilità di licenziare senza giusta causa introdotta attraverso la modifica dell’articolo 18”.

SCIOPERO MEZZI PUBBLICI A ROMA 22 GIUGNO 2012


I treni si fermeranno tutto il giorno: il personale degli uffici incrocerà le braccia tutto il giorno e l’intero personale addetto alla circolazione dei treni si fermerà dalle 21.00 del 21 giugno 2012 alle 21.00 del 22 giugno 2012. Coinvolti tutti i treni a media e lunga percorrenza, i treni regionali anche se saranno garantiti i treni che circoleranno dalle 6 alle ore 8: per ulteriori informazioni è consigliabile consultare il sito web di Trenitalia o contattare il numero verde 8002021.

Anche il personale aereo delle maggiori compagnie (tra cui Alitalia, Ryanair e Meridiana) si ferma dalle dalle 23.59 di giovedì 21 giugno fino alla mezzanotte di venerdì 22 giugno. Anche i traghetti scioperano dalle ore 8 del mattino fino alla mezzanotte del 22 giugno. E allo sciopero dei trasporti si unisce anche lo stop dei trasporti locali, bus, metro e tram, che cambia in termini di orario da città in città. Nella città di Roma e Milano sono anche previste due manifestazioni.






Tags:

Lascia una risposta