Sciopero dei trasporti venerdì 20 aprile 2012

19 aprile 2012 12:580 commenti

Il prossimo weekend si preannuncia piuttosto difficile per i pendolari e per tutti quelli che utilizzano quotidianamente treni, metropolitane, bus e tram. Cgil, Cisl e Uil hanno infatti indetto per venerdì 20 aprile uno sciopero del trasporto pubblico con orari e modalità che varieranno da città a città, a cui si aggiungeranno poi altri scioperi organizzati a livello locale, come quello proclamato del sindacato della Or.S.a a Roma e che prevede il blocco dei trasporti Atac, metropolitana compresa, per ben 24 ore. In ogni caso dovranno essere garantite le fasce orarie protette, ovvero dalle 6,30 alle 8,30 e dalle 17,00 alle 20,00.

TASSA DI SBARCO SULLE ISOLE MINORI

Se prendere i mezzi pubblici sarà piuttosto complicato nel corso della giornata di venerdì, il giorno successivo sarà ancora più complicato viaggiare in treno. Ferrovie dello Stato, infatti, ha indetto uno sciopero dei treni dalle 21 di venerdì 20 aprile alle ore 21 di sabato 21 aprile 2012, per un totale dunque di 24 ore. In ogni caso, assicura il gruppo, ci saranno dei treni garantiti per i pendolari, consultabili sul sito ufficiale www.trenitalia.com.


PREZZI ITALO NTV

Come anticipato, tuttavia, le modalità e i tempi dello sciopero varieranno da città a città, a seconda della sigla sindacale che ha indetto lo sciopero e del livello di adesione. A Bologna, ad esempio, lo sciopero si terrà dalle ore 11 alle ore 15 e riguarderà bus ATC e FER; a Torino dalle 17.45 alle 21.45 si fermeranno i mezzi pubblici Gtt, dalle dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 i mezzi di trasporto urbano e suburbano per via dello sciopero indetto da Filt Cgil, dalle 10 alle 14 e dalle 17.30 alle 21.30 le linee del servizio extraurbano, la linea 19 e il servizio ferroviario; a Roma si accavalleranno diversi scioperi che coinvolgeranno anche i collegamenti n6, n7 e n25 nella notte tra giovedì e venerdì.

A Milano, invece, lo sciopero è stato revocato per non ostacolare l’importante evento del Salone del Mobile 2012. Tutto regolare quindi per il trasporto urbano, mentre potrebbero essere a rischio i collegamenti con l’aeroporto di Malpensa e Linate.






Tags:

Lascia una risposta