Sciopero della scuola 12 ottobre 2012

11 ottobre 2012 09:360 commenti

Tutto pronto per lo sciopero di 24 ore della scuola: dopo le proteste degli studenti (sfociate anche in scontri con la polizia la scorsa settimana) venerdì 12 ottobre 2012 incrociano le braccia i docenti, il personale Ata e i dirigenti scolastici.

Lo sciopero generale, rivolto all’intero personale scolastico sia pubblico, sia privato, è stato proclamato dal sindacato FLC-CGIL: fra i punti dello sciopero, la protesta contro i tagli alla scuola pubblica che vanno avanti già da qualche anno, la richiesta del rinnovo del contratto di lavoro, la protesta contro l’allungamento dell’età lavorativa già prevista con la riforma delle pensioni del Governo Monti.


In particolare il sindacato fa notare che la spending review ha tagliato oltre 200 milioni di euro causando anche problemi per i precari. Sotto accusa il mancato rinnovamento contrattuale dal 2009 e lo stop immediato del discusso concorso. Lo sciopero del 12 ottobre, inizialmente annunciato per il 28 settembre, è stato proclamato dal sindacato subito dopo l’uscita del bando di concorso scuola 2012 in Gazzetta Ufficiale, contro le “demagogiche politiche scolastiche del ministro Profumo”.

Inoltre viene anche contestata l’apertura ai privati nella gestione della scuola pubblica e l’inserimento della norma che impone il passaggio ai ruoli ATA dei docenti inidonei per motivi di salute. I sindacalisti chiedono “Una scuola di qualità” che “ha bisogno di certezze e invece continuano i tagli.

Le inefficienze del Ministero non possono essere scaricate sui lavoratori precari”. L’appuntamento è per venerdì e in molte città italiane la protesta del personale scolastico si legherà alla protesta proclamata dall’Unione degli Studenti. 






Tags:

Lascia una risposta