Sciopero trasporti mercoledì 14 e venerdì 16 novembre 2012

2 novembre 2012 19:220 commenti

Si annuncia un novembre caldo sul fronte degli scioperi. Mercoledì 14 novembre è stato annunciato lo sciopero generale del trasporto pubblico indetto dalla Cgil.

Previsto uno stop di quattro ore a favore del “lavoro e la solidarietà contro l’austerità” proprio in concomitanza con la giornata di mobilitazione europea (hanno già aderito allo sciopero la Spagna, il Portogallo e la Grecia).

Lo sciopero è stato indetto per poter favorire il cambiamento delle politiche europee e di quelle nazionali e in Italia soprattutto per protestare contro la legge di stabilità. Si prevede il caos dei trasporti visto che aderiranno tutti i settori, eccezion fatta per quello locale.


Oltre al trasporto pubblico (che sarò gestito diversamente con modalità diverse rispetto al territorio), si fermerà anche il settore della scuola, delle comunicazioni e del credito. Nella stessa giornata di mercoledì 14 incroceranno le braccia anche i Cobas per 24 ore.

Appena due giorni dopo, venerdì 16 novembre, si preannuncia un’altra giornata molto difficile con un nuovo sciopero dei trasporti: questa volta si tratterà di uno sciopero di 24 ore e senza fasce di garanzia del trasporto pubblico.

In questo caso aaranno garantiti solo i servizi minimi come ambulanze e gli scuola-bus. Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Trasporti e Faisa-Cisal hanno annunciato che anche una manifestazione a Roma nella stessa giornata. L’Autorità di garanzia ha già dichiarato illegittimo questo sciopero e per tentare di scongiurare lo sciopero ha convocato le parti per lunedì mattina per cercare di trovare un accordo. 






Tags:

Lascia una risposta