Sciopero trasporti pubblici a Roma 6 luglio 2012

3 luglio 2012 10:450 commenti

Venerdì 6 luglio 2012 si preannuncia una giornata difficile per i viaggiatori e i pendolari del Lazio: i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl trasporti hanno indetto uno sciopero di 8 ore che interesserà tutte le aziende pubbliche e private del trasporto della regione. Si prevede il caos soprattutto a Roma: a rischio tutti i collegamenti delle linee della metropolitana, dei bus e tram nelle linee urbane ed extraurbane.

A rischio anche i collegamenti ferroviari della Roma-Lido, della Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Come sempre, nonostante lo sciopero, saranno garantiti i servizi durante le fasce orarie protette. Lo sciopero viene dunque proclamato dalle ore 8.30 alle ore 17 e dalle ore 20 fino a fine servizio.


Alla protesta di 8 ore si sovrapporrà anche una seconda protesta indetta dal sindacato Fast Confsal: in questo caso lo stop proclamato sarà di quattro ore, dalle 8,30 alle 16,30 (ad esclusione di Cotral SpA e Cotral Patrimonio che sciopereranno per 4 ore dalle 12,30 alle 16,30). I disagi potranno cominciare però nella notte fra il 5 e il 6 luglio relativamente ai collegamenti notturni. Come sempre i varchi Ztl resteranno aperti per poter facilitare la circolazione di quanti saranno costretti a prendere l’auto durante la giornata dello sciopero.

Lo sciopero tra l’altro potrà anche causare le interruzioni del servizio al pubblico dell’Agenzia Roma servizi per la mobilità. Come sempre resteranno chiusi lo sportello al pubblico di piazzale degli Archivi 40, il box informazioni di Termini e Fiumicino, i check-point bus turistici di Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo, contact center infomobilità, (0657003) e il numero verde persone con disabilita’ 800154451. Previsto anche uno sciopero a Napoli dove di attendono eventuali disservizi su Linea 1, Linea 6 e Funicolari.






Tags:

Lascia una risposta