Home / News / Scoperta shock in casa: donna trovata morta con un coltello conficcato in gola

Scoperta shock in casa: donna trovata morta con un coltello conficcato in gola

Orribile scoperta nelle scorse ore in un’abitazione di Agugliano, in provincia di Ancona. A terra, nella villetta di famiglia, è stata rinvenuta una donna ormai senza vita e con un coltello conficcato in gola che le avrebbe provocato le lesioni mortali.

La vittima è una dona di 71 anni che viveva con la famiglia. La scoperta shock nella tarda mattinata di martedì, attorno alle 11, quando un parente della donna si è accorto del corpo esanime che giaceva in un pozza di sangue sul balcone della facciata opposta all’ingresso che dà sulla via principale. È stato sempre lui, con l’aiuto dei vicini di casa, a lanciare l’allarme ai carabinieri che poco dopo sono giunti sul posto insieme ad un’ambulanza.

Quando i militari sono arrivati sul luogo per la vittima non c’era più niente da fare, giaceva in un lago di sangue e con un coltello conficcato nella parte alta del lato sinistro del collo. Sul caso sono state subito avviate le indagini che, dopo i primi accertamenti, sembrano indirizzate verso l’ipotesi di un suicidio. A confermare questa ipotesi il fatto che non ci sono segni di effrazione a porte e finestre di casa e nell’abitazione nulla era fuori posto.

Inoltre, secondo un primo esame del copro da parte del medico legale, la ferita sarebbe compatibile con il gesto di autolesionismo di scagliare il fendente verso sinistra dal basso verso l’alto. La stessa tesi è confermata dai racconti di vicini e parenti che parlano di problemi di salute psico fisica. Le indagini però restano aperte in attesa dell’autopsia già disposta dal magistrato.

Loading...