Scoperti pianeti diversi, ma gemelli

25 giugno 2012 10:350 commenti

Due pianeti gemelli sono stati scoperti orbitare vicino alle stessa stella. Fin qui non c’è nulla di strano, se non fosse per il fatto che si tratta di due pianeti gemelli, ma diversi ad avere la stessa orbita. A scoprire la strana coppia è stato il telescopio spaziale della Nasa, Kepler e lo studio, coordinato da Joshua Carter, dello Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, è stato pubblicato sulla rivista Science.

Secondo quanto descritto, uno dei due pianeti è una Super Terra: si tratta di un pianeta roccioso con un raggio superiore a quello della nostra Terra, costituito per il 30% circa da ferro, dal 15% di acqua. L’altro pianeta è invece di tipo gassoso e dunque piuttosto simile alla struttura di Nettuno, di dimensioni più grandi rispetto alla Terra, ma avrebbe un nucleo roccioso circondato interamente da idrogeno ed elio.

Ciò che accomuna i due pianeti, chiamati Kepler-36b e Kepler 36c, è il fatto che entrambi distano circa 1.200 anni luce dalla Terra intorno a una delle stelle della costellazione del Cigno chiamata Kepler-36a. I ricercatori hanno anche studiato la tipologia della stella di riferimento che sembra avere una massa pari a quella del Sole, ma circa il 25% più densa e più calda.

LUCE DA UN PIANETA ALIENO

La scoperta appare rilevante in quanto conferma che i sistemi planetari sono più diversificati di quanto non si potrebbe comunemente pensare considerando anche la così differente conformazione dei due pianeti interessati e tra l’altro i due pianeti sono i più vicini che siano mai stati scoperti.

Tags:

Lascia una risposta