Scuolebelle ma i cantieri sono in ritardo o inesistenti

17 settembre 2014 15:240 commenti

In perfetto stile Renzi è stato lanciato il progetto #scuolebelle che si propone di raccogliere sotto uno stesso cappello, o meglio, sotto uno stesso hashtag, tutti gli interventi realizzati e da realizzare relativi alle scuole.

Esami di maturita' 2008

Per conoscere i cantieri chiusi e quelli che saranno aperti nell’ultimo trimestre dell’anno, si può consultare il sito del Miur dove è stata realizzata dal Governo una vera e propria tabella di marcia dei lavori finalizzati al miglioramento dell’edilizia scolastica. Per l’Esecutivo, nel 2014, ci saranno più di 7000 interventi di piccola manutenzione, di decoro e di ripristino funzionale. Ci sono poi circa 3585 cantieri in corso che saranno chiusi entro settembre, 918 interventi già conclusi tra luglio e agosto e poi anche 3230 interventi da realizzare tra ottobre e dicembre. In tutto si parla di 150 milioni di euro.

> Niente sigaretta elettronica per i minori e nelle scuole

E questo è quello che c’è scritto sul sito del Miur, peccato che si tratta di una tabella rivista alla luce delle proteste avanzate a livello locale dai provveditorati che dicevano di non essere a conoscenza dei cantieri annunciati dall’Esecutivo. La difformità era tra i dati presenti sul sito del Miur e i dati presente sul sito Passo dopo passo dove il Governo ha provato a dirottare il canale informativo riferito alle riforme.

Su Passo dopo passo c’erano dati diversi: per esempio di parlava di 42 cantieri chiusi in Emilia Romagna, oppure di 41 cantieri chiusi in Piemonte. Nel giro di un giorno i dati sono stati riallineati e resi rispondenti alla verità.

Tags:

Lascia una risposta