Senza benzina dalle 19.00 per lo sciopero dei benzinai

11 dicembre 2012 16:040 commentiDi:

 

 

Le trattative sono fallite e quindi lo sciopero dei benzinai è stato confermato. Da oggi alle 19.00 e fino a Venerdì alle 7.00 le pompe di benzina dovrebbero rimanere chiuse. Ed è corse al pieno in molte città italiane, mentre arrivano le prime notizie di distributori già a secco. È il caso di Palermo, dove questa mattina alcuni distributori avevano già finito la benzina. E cominciano anche i disagi.

A Roma da stamattina ci sono code ai distributori di benzina con gli automobilisti che cercano di garantirsi un pieno che possa far fronte alla quasi due giorni di chiusura dei distributori.

In una nota, l’organizzazione dei benzinai ha affermato: “Le lunghe file ai distributori per il rifornimento degli autoveicoli sta avvenendo senza particolari criticità anche se si segnala che in diverse zone della città le file stanno determinando una forte accentuazione di traffico urbano – continua il comunicato -. È prevedibile, secondo Faib, che nella giornata, nonostante le autobotti stanno rifornendo gli impianti, molti distributori possano esaurire le scorte”.

La protesta dei gestori è contro l’industria petrolifera che non rispetta gli accordi economici contrattuali. È questo quello che lamentano i gestori dei distributori. Alla base della protesta ci sono anche gli accordi sulle commissione dei pagamenti del bancomat: “Le associazioni categoria contestano inoltre la mancata applicazione di una norma approvata e convertita in Legge dal Parlamento il 24 marzo scorso che prevedeva la gratuità per i benzinai delle carte di pagamento dei carburanti (bancomat e altro) che incidono sul reddito di gestione per il 50%. Per questa ragione e se non interverranno novità significative, la protesta proseguirà con la sospensione dell’accettazione delle carte per il rifornimento a partire dal 24 dicembre e fino al 30 dicembre”.

 

 

Tags:

Lascia una risposta