Home / News / Sequestrate mozzarelle dei puffi

Sequestrate mozzarelle dei puffi

mozzarelle bluMaxi sequestro effettuato dal nucleo Carabinieri del Nas (nucleo antisofisticazioni) a Torino.

I militari hanno sottoposto a sequestro cautelativo 70 mila confezioni di mozzarelle, che a contatto con l’aria si colorano di blu.

A lanciare l’allarme due donne, una a Torino l’altra a Trento, denunciando il fenomeno, ripreso con un videotelefonino,  ai carabinieri.

Il pm Raffaele Guariniello, della procura di Torino, ha aperto un’inchiesta.

Le mozzarelle, tipico alimento della nostra tradizione italiana, venivano prodotte da un’azienda tedesca ed erano destinate ad una nota catena di supermercati discount, che le vendeva al prezzo di 1,75 eruro.

Al momento sono ancora sconosciute le cause della trasformazione del formaggio a contatto con l’aria.

Tuttavia, presso i laboratori dell’istituto zooprofilattico di Torino e del Centro antidoping del San Luigi Gonzaga di Orbassano, si stanno già effettuanto le prime analisi microbiologiche e chimiche, sui prodotti ritiratiri.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *