Serial killer in casa di riposo

28 novembre 2011 10:030 commenti

E’ stato denominato “l’angelo della morte”, l’infermiere Angelo Stazzi, 66 anni, ritenuto responsabile dell’omicidio di sette anziani, nella casa di riposo Villa Alex di Sant’Angelo Romano, nel periodo tra gennaio e ottobre 2009. 


L’uomo, già detenuto nel carcere Regina Coeli con l’accusa di omicidio di una sua collega,  Maria Teresa dell’Unto, è stato raggiunto da una nuova ordinanza di custodia cautelare, accusato di avere ucciso anche sette anziani, ospiti a quell’epoca della casa di riposo Villa Alex, dove lo Stazzi lavorava. 

Le indagini proseguite dal 2009 hanno portato nuovi elementi a carico della colpevolezza dell’infermiere.

Il filo conduttore tra le morti è ‘grave ipoglicemia determinata dalla somministrazione di farmaci’. 

Angelo Stazzi somministrava alle vittime prima dosi massicce di psicofarmaci per abbassare le difese, inducendole ad uno stato di torpore, poi iniezioni letali di insulina. Nessuno degli anziani deceduti era diabetico o aveva gli psicofarmaci rilevati inseriti nelle terapie. 

Ultimo aggiornamento 28 novembre 2011 ore 11,02






Tags:

Lascia una risposta