Home / News / Si suicida dopo un errore medico

Si suicida dopo un errore medico

anestesista

Un anestesista dell’ospedale di Montpellier in Francia, che aveva causato la paralisi di una bambina di pochi mesi, nello scorso mese di gennaio, si è tolto la vita .

Il corpo del medico, 31 anni, è stato ritrovato oggi in un villaggio ad ovest di Hérault.

L’anestesista avrebbe dovuto presentarsi lunedì davanti alla Commissione medica, un comitato di conciliazione che si riunisce in caso di situazioni difficili, ha dichiarato Bernard Guillot, presidente della Commissione. La sua assenza però ha scatenato momenti di ansia e quindi le ricerche.

Il medico aveva riconosciuto di aver commesso un errore medico, durante un intervento chirurgico praticato ad una bambina di soli sei mesi.

L’anestetico iniettatole ad un dosaggio superiore, ha favorito probabilmente una paralisi degli arti inferiori della bambina, ha precisato Guillot.

A seguito di un esposto fatto da parte della famiglia della bambina, era stata aperta un’inchiesta.

Loading...