Sindaco e Prof senza laurea si dimette: scandalo a Treviglio

Le dimissioni di Ignazio Marino da sindaco di Roma stanno facendo ovviamente scalpore e occupano le prime pagine dei giornali italiani di oggi, ma ci sono altre dimissioni in un comune molto più piccolo di Roma che stanno facendo scandalo: il sindaco di Treviglio, Giuseppe Pezzoni, ha infatti annunciato le sue dimissioni. Il motivo? La mancanza di una laurea, nonostante Pezzoni abbia insegnato per oltre 20 anni. 

Pezzoni ha annunciato le sue dimissioni per il 25 novembre, “dopo l’approvazione in Consiglio comunale del bilancio”. Insegnante da più di vent’anni e preside di un istituto salesiano, Pezzoni ha confessato la mancanza di una laurea lo scorso 23 settembre su Facebook e oggi è indagato per falso e truffa e anche per abuso d’ufficio insieme a quattro dei cinque componenti della giunta comunale, relativo a probabili favoritismi occorsi in un progetto per lo sviluppo di una cittadella della salute.

Lo scandalo che ha colpito Treviglio avviene proprio qualche giorno dopo l’intenzione dichiarata di Pezzoni – che guidava una coalizione formata da Pdl, Lega Nord e lista civica – di ricandidarsi a sindaco di Treviglio. La bufera che lo ha travolto ha spinto le opposizioni a chiedere le sue dimissioni, e infatti Pezzoni aveva lasciato il suo incarico di insegnante nell’istituto.

Ciò però non è bastato e, pressato dalle continue polemiche e dagli inviti ad andarsene da parte di opposizione e cittadina, il 25 novembre si dimetterà anche da sindaco della cittadina lombarda in provincia di Bergamo.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *