In Siria una bomba fa strage di bambini

27 novembre 2012 12:540 commentiDi:

La situazione di guerra  civile in Siria è sempre più drammatica. Il regime non si ferma e le stragi continuano. Quello, però, che è successo Domenica sera lascia abbastanza sgomenti e ci fa pensare alla necessità di una immediata tregua e di una rapida soluzione alla situazione. Una bomba a grappolo lanciata su un campo di calcetto che fa dieci morti tra bambini e ragazzini non è accettabile. Nessuno ha più di 15 anni e il villaggio è quello di Deir al-Asafir vicino alla capitale di Damasco. I bambini stavano giocando e probabilmente ignorano le questioni della guerra civile che sono più grandi di loro. Sono le classiche vittime innocenti, ma fa particolarmente rabbia che si tratta di bambini.
L’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani ha denunciato l’attacco e i ribelli hanno messo su internet foto di madri disperate per quanto è successo. Su internet si vedono anche diverse bombe non esplose cadute nei campi vicini. Un anziano della zona le  mostra facendo vedere le scritte in carattere cirillico e accusando la Russia di armare il regime siriano.


La Francia riconosce il gruppo dei ribelli in Siria

È sono  queste le difficoltà che la diplomazia internazionale si trova ad affrontare. Cercare una mediazione tra le potenze che condannano e quelle che coprono il regime siriano. Qualche settimana fa la Francia aveva ufficialmente affermato di appoggiare i ribelli, mentre la Russia continua ad essere alleata con il regime siriano.






Tags:

Lascia una risposta