Home / Ambiente / Smog: dopo l’allarme ecco le inevitabili polemiche made in Italy

Smog: dopo l’allarme ecco le inevitabili polemiche made in Italy

Milano e Roma nella morsa dello smog: prosegue il beltempo, continuano a esserci giornate di sole e clima mite, e per avere un cambiamento del meteo bisognerà aspettare inizio gennaio, quindi nel frattempo il tasso di inquinamento nelle grandi metropoli italiane è alle stelle. Le misure sono già state prese: il 28, il 29 e il 30 dicembre a Milano è stato imposto il blocco totale delle auto tra le 10 e le 16, mentre a Roma circoleranno le targhe alterne oggi e domani, con blocco di targhe pari e dispari tra le 7.30 e le 12.30 e tra le 16.30 e le 20.30, ovvero le fasce orarie più “inquinate”. 

Il blocco delle auto interesserà i veicoli più inquinanti,mentre saranno esenti i veicoli a Gpl, Euro 6 e ovviamente le auto elettriche. E proprio su questo punto è stata innescata l’inevitabile polemica politica made in Italy nel capoluogo lombardo tra la Lega Nord e la giunta Pisapia. Secondo Davide Boni, infatti, il blocco totale degli autoveicoli a Milano consentirà di far fare “affari d’oro ai gestori delle società di Sharing elettriche”.

Infatti, Boni si chiede “se la giunta arancione milanese stia bloccando il traffico per migliorare la qualità dell’aria e la salute dei milanesi, oppure per far guadagnare le società private in cambio di voti per le prossime elezioni”. La Lega Nord, dunque, per voce di Boni, si dice convinta che la scelta di Pisapia e dell’assessore Maran non sia stata fatta in chiave ecologista per abbattere il livello di polveri inquinanti nell’aria, bensì “un’operazione per fare cassa ancora una volta sulla pelle degli automobilisti milanesi“.

Intanto, a Milano, è prevista una debole perturbazione dalla giornata di giovedì, mentre da sabato sera dovrebbe cominciare a nevicare. La poca pioggia prevista per la notte di Capodanno non sarà comunque sufficiente a togliere dal livello critico le sostanze inquinanti nell’aria, pertanto fino alla fine del 2015 il problema smog permarrà. Lo stesso dicasi per la città di Roma, che stando alle ultime previsioni meteo, dovrebbe essere ripulita solo domenica 3 gennaio da un temporale. Staremo a vedere.

Loading...