Stalker Madonna evade da ospedale psichiatrico

10 febbraio 2012 13:340 commenti

stalker madonna fugge da ospedale psichiatricoRobert Dewey Hoskins è fuggito dall’ospedale psichiatrico di Noerwalk, nel sud-est di Los Angeles, nel quale era ritornato la scorsa estate dopo un primo ricovero seguito ai dieci anni di reclusione che gli erano stati inflitti nel 1996 per stalking contro Madonna.

La fuga dell’uomo, 54 anni, desta forti preoccupazioni poiché la polizia della città californiana ha fatto sapere in un comunicato che Hoskins ha gravi problemi di tipo psicotico, i quali possono facilmente degenerare in comportamenti violenti se viene interrotta la cura farmacologica cui è sottoposto, ed ha pertanto richiesto ai cittadini di non avvicinarsi all’uomo e di collaborare segnalandone immediatamente l’avvistamento.

Tra l’aprile ed il maggio del 1995 lo stalker riuscì ad introdursi ripetute volte nella villa hollywoodiana della regina del pop, lasciando messaggi folli e farneticanti nei quali si diceva convinto che Madonna fosse sua moglie ed arrivando a minacciare di tagliarle la gola da un orecchio all’altro se ella si fosse ancora rifiutata di incontrarlo. All’ennesima intrusione fu arrestato dopo essere stato colpito all’addome con due colpi di arma da fuoco esplosi da Basil Stephens, guardia del corpo di Madonna.

Nel processo la cantante, pur riluttante a rilasciare la propria testimonianza,  raccontò del trauma subito, e degli incubi vividi e ricorrenti che otto mesi dopo ancora la perseguitavano. In uno dei più terrificanti Hoskins la sorprendeva in casa, nel suo ufficio, ed alla domanda “Come hai fatto ad entrare?” egli replicava “Sono stato al piano di sotto per lungo tempo ed ora sembra proprio sia arrivato il momento di salire”.

Tags:

Lascia una risposta