Home / News / Stati Uniti pronti a bombardare Iran

Stati Uniti pronti a bombardare Iran

stealth

Gli Stati Uniti stanno intensificando i preparativi per un possibile attacco agli impianti nucleari iraniani, centinaia di  ‘bunker-buster” (bombe sfonda-bunker) sono già state trasportate dalla California sulla base aerea dell’isola britannica di Diego Garcia nell’Oceano Indiano, già trampolino di lancio per i bombardamenti in Afghanistan e in Iraq.

Il governo degli Stati Uniti ha firmato un accordo nel mese di gennaio, con il Superior Maritime Services, per trasportare 10 contenitori contenenti potenti munizioni, dalla California all’isola Diego Garcia. Questo ha portato 2.000 abitanti nativi del luogo, ad essere sfrattati con la forza alle isole Seychelles e Mauritius. 

Ma la spedizione americana prevede anche l’invio di diverse tonnellate di armi di vario genere, in particolare bombe smart 195 anti-bunker più piccole, blu 110 e 192 bombe a guida laser, sistemi antimissile di nuova generazione, stealth e tanto altro.   

Gli impianti nucleari iraniani si trovano sotto terra e questi tipi di bombe sono efficaci contro strutture molto solide e sotterranee.

Gli Stati Uniti ed Israele hanno ripetutamente affermato che non era escluso un intervento militare,  per fermare le ambizioni nucleari dell’Iran, a discapito anche di coloro che volevano mantenere le varie opzioni su di un tavolo.

Tutti i dettagli del contratto per la spedizione sono state pubblicate sul sito web della US Navy.

“Sto preparando tutto per distruggere l’Iran”,  ha dichiarato Dan Plesch, direttore del Centro per gli Studi e la Diplomazia Internazionale presso l’Università di Londra.

 “I bombardieri americani oggi sono pronti per distruggere 10.000 bersagli in Iran in poche ore”, ha continuato Plesch, che è il co-autore del recente studio sulla preparazione dell’attacco all’Iran da parte degli Stati Uniti.