Stipendi dei manager pubblici, il più pagato è Manganelli

23 febbraio 2012 16:330 commenti

Arriva alla Camera un primo elenco dei manager della P.A. che guadagnano più di 294mila euro. Nella lista consegnata dal Ministro della Pubblica Amministrazione Patroni Griffi, il più ricco è Antonio Manganelli: il capo della polizia guadagna più di 600.000 euro l’anno.Ma si tratta in realtà di una lista provvisoria visto che mancano all’appello anche gli eventuali stipendi derivanti da altri eventuali incarichi ricoperti dai manager pubblici.

Dunque Manganelli, che di fatto riceve lo stipendio più alto, potrebbe guadagnare di fatto di meno rispetto ad altri manager con diversi incarichi.

Nella classifica dei dieci dirigenti pubblici più ricchi, il Ragioniere generale dello Stato Mario Canzio, guadagna la seconda posizione con  562.331 euro, seguito dal Capo dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Franco Ionta che ha uno stipendio di 543.954 euro. Al quarto posto il capo di Gabinetto del ministero dell’Economia Vincenzo Fortunato dichiara un reddito di 536.906 euro, mentre al quinto posto, il Capo di Stato maggiore della difesa, generale Biagio Ambrate Abrate, dichiara 482.019 euro.

Sesto posto per il direttore dei Monopoli di Stato Raffaele Ferrara (481.214,86 euro), settima posizione per il Capo di Stato maggiore dell’Esercito, generale Giuseppe Valotto (481.021 euro), ottava posizione per il Capo di Stato maggiore della Marina, Bruno Branciforte, con 481.006,65 euro. Al nono posto ex aequo per Corrado Calabrò (presidente dell’AgCom) e Giovanni Pitruzzella (a capo dell’Antitrust) con 475.643 euro.

Decimo posto per Pier Paolo Bortoni presidente dell’Autorità dell’Energia (con 475.643 euro).  Nella lista, ma fuori dalla top ten, figura anche il capo della Protezione civile Franco Gabrielli, che guadagna 364.196 euro l’anno.

Quel che è certo è che tutti i manager si troveranno a fronteggiare una riduzione di stipendio: il decreto in esame delle Camere fissa un nuovo tetto retributivo per gli stipendi, pari a 294 mila euro.

Si prosegue dunque con l’operazione trasparenza cominciata qualche giorno fa: sul sito del Consiglio dei Ministri sono stati pubblicati i redditi dei membri del Governo e ieri è stato pubblicato anche il reddito dichiarato da Monti pari a 1 milione e mezzo di euro nel 2011.

Tags:

Lascia una risposta