Stop immediato ai voli Wind Jet

12 agosto 2012 10:590 commenti

Dopo il fallimento della compagnia tutti i voli Wind Jet hanno subito lo stop immediato a partire dalla mezzanotte: la decisione della compagnia low cost è arrivata in seguito all’interruzione delle trattative con Alitalia. Sembra che siano sorti anche problemi con il carburante e alcuni mezzi della compagnia sarebbero già stati riconsegnati alle competenti società di leasing. 

Il Ministro Passera ha convocato per martedì 14 agosto un tavolo con Alitalia e Wind Jet per fare il punto sulla trattativa improvvisamente saltata.

Intanto prosegue il piano di aiuti stabilito al termine dell’unità di crisi: l’assistenza ai passeggeri Wind Jet viene garantita da cinque compagnie nazionali, Alitalia, Meridiana Fly – Air Italy, Livingston, Blu Panorama e Neos. I voli di riprotezione effettuati sulle singole tratte nazionali dirette potranno avere un sovrapprezzo massimo pari a 80 euro (tasse incluse), mentre per i voli intenzionali è stato previsto un sovrapprezzo maggiore a seconda delle tratte.


Alitalia ha reso noto che dal 4 agosto a oggi, sono oltre 2.100 i viaggiatori di Wind Jet che, sono riusciti a partire, e senza nessun costo aggiuntivo, grazie alle riprotezioni messe in atto da Alitalia e da Air One con l’organizzazione di 8 voli speciali. Federconsumatori attacca la Compagnia Wind Jet parlando di ennesima estate nera per il turismo, non solo per il crollo delle presenze a seguito della recessione, ma anche per il fallimento degli ultimi anni di compagnie aeree low cost, fra cui Sky Europe, Livingstone, My Air o Spain Air e offre assistenza ai passeggeri (circa 300 mila) che hanno subito disagi.

L’invito è di inviare una raccomandata a/r alla compagnia aerea, chiedendo il rimborso del biglietto aereo non utilizzato e di tutte le spese sostenute durante l’attesa in aeroporto. Resta aperto lo Sportello SOS Turista, aperto anche per tutto il mese di agosto dal lunedì al sabato dalle 9,00 alle 13,00 al numero 059/2033430. Per tutto il weekend resta attivo il Numero Verde dell’Enac 800 898 121 per offrire ai passeggeri indicazioni sulla situazione e sui propri diritti.






Tags:

Lascia una risposta