Home / News / Stupratore seriale Luca Bianchini condanna a 17 anni

Stupratore seriale Luca Bianchini condanna a 17 anni

luca bianchiniIl pm Antonella Nespola aveva chiesto 15 anni di reclusione, per lo stupratore seriale, Luca Bianchini 34 anni, i giudici della VII sezione penale del tribunale di Roma, hanno, invece, riconosciuto la continuazione e non hanno concesso le attenuanti generiche all’imputato, stabilendo la condanna a 17 anni, dovrà inoltre risarcire le parti civili costituite in giudizio.

Una delle vittime, dopo aver ascoltato la sentenza, scoppiando in lacrime ha abbracciato il pm, ringraziandolo. 

Luca Bianchini, ragioniere, aveva una doppia vita, di giorno impiegato modello ed ex segretario di un circolo del PD,  di sera stupratore seriale, sempre con il volto coperto da un passamontagna nero, aggrediva le donne alle spalle mentre di notte parcheggiavano l’auto nel garage condominiale e abusava di loro dopo avergli chiuso la bocca con del nastro adesivo e legate con delle fascette da elettricista. 

Le aggressioni sono state compiute su tre donne a Roma,  nei quartieri Bufalotta e Tor Carbone, tra aprile e luglio del 2009.

Questo il commento del difensore del Bianchini, l’avv. Bruno Andreozzi:

 “E’ una sentenza particolarmente pesante che è andata anche oltre le richieste del pubblico ministero per quanto riguarda la pena e non ha ritenuto di riflettere su tutte le obiezioni e gli spunti dati dalla difesa. Impugneremo questa decisione”.