Tariffa Ponte per l’acqua

30 dicembre 2012 21:180 commenti

E’ stato compiuto il primo passo per quella che è stata ribattezzata come la ‘tariffa ponte’ per l’acqua. Un viatico, molto positivo, in grado di consentire e agevolare tutta una serie di importanti investimenti.

La svolta è arrivata durante le scorse ore, grazie all’intervento dell’autorità per l’Energia.

L’Autorithy ha infatti deciso di approvare tutto un insieme di provvedimenti atti alla regolazione del cosiddetto servizio idrico integrato.

La lista dei provvedimenti approvati dall’Autorità per l’Energia, resasi protagonista peraltro nelle scorse ore dell’aumento del gas e del calo delle tariffe della luce, è molto lunga.

Basterà tuttavia citare i provvedimenti più significativi. Uno su tutti è indubbiamente il famoso ‘metodo transitorio per la determinazione delle tariffe‘, che riguarderà per l’appunto le tariffe degli anni 2012 – 2013. Inoltre è da menzionare un altro provvedimento. Si tratta della prima direttiva per la trasparenza dei documenti di fatturazione.

Dopo l’approvazione della tariffa ponte, tuttavia, non sono mancate le polemiche. I Cobas protestano duramente, sottolineando che “il nuovo Metodo Tariffario Transitorio 2012-2013 per il Servizio idrico Integrato sancisce, nei fatti, la negazione dei Referendum del Giugno 2011, con cui 27 milioni di cittadini italiani si erano espressi per una gestione dell’acqua che fosse pubblica e fuori dalle logiche di mercato”.

 

Tags:

Lascia una risposta