Tentativi di sciacallaggio a Treviso

30 maggio 2012 16:310 commenti

Individui senza scrupoli stanno cercando di approfittare della paura delle persone, soprattutto di quelle più anziane, per le scosse di terremoto che nel corso degli ultimi giorni hanno fatto tremare tutto il Nord Italia, nonché causato il crollo di numerosi edifici e provocato morti e feriti in Emilia Romagna. Nel corso delle ultime ore, infatti, sono pervenute alle forze dell’ordine diverse segnalazioni di abitanti del trevigiano che hanno ricevuto telefonate da individui che, fingendosi la Protezione Civile, li informano del rischio di crollo della loro abitazione, invitandoli quindi ad abbandonarla il prima possibile. Se il malcapitato abbocca i malviventi entrano nell’abitazione e fanno razzia.


COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO: IL DECALOGO DELLA PROTEZIONE CIVILE

A seguito delle numerose segnalazioni, dunque, la Provincia di Treviso ha diramato un comunicato in cui spiega che gli autori di tali telefonate non sono assolutamente veri volontari, anche perché la Protezione Civile non effettua comunicazioni di questo tipo via telefono. Per tale motivo, dunque, i cittadini sono stati invitati a fare attenzione e ad avvertire immediatamente le forze dell’ordine qualora dovessero ricevere telefonate di questo tipo.

Ad essere presi di mira, come anticipato, sono soprattutto le persone anziane che, nella maggior parte dei casi, impaurite dalla telefonata abbandonano la propria casa il prima possibile.






Tags:

Lascia una risposta