Terremoto in Calabria

30 gennaio 2012 09:320 commenti

Nelle ultime settimane si sono verificati molti episodi di terremoto, principalmente nel nord Italia, ma questa mattina una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata alle 3:50 nel nord della Calabria al confine con la Basilicata, tra le province di Cosenza e Potenza .

Il terremoto è stato registrato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel distretto sismico di Pollino, mentre l’epicentro del sisma è stato collocato nella zona tra Laino Borgo, Laino Castello, Castrovillari e Mormanno. Secondo i primi accertamenti non ci sono stati danni a cose o persone e sempre intorno allo stesso orario è stata avvertita una scossa di terremoto sul confine con la Slovenia, infatti la sezione Friuli Venezia Giulia della Protezione Civile ha detto che il centro del sisma si sarebbe verificato a Ajdovscini (Slovenia), a pochi chilometri dal confine con l’Italia ed è stato registrato a 2,5 chilometri di profondità.

Tornando agli episodi degli ultimi giorni, sabato sono state avvertite due scosse tra le province di Messina e  Palermo, la prima di magnitudo 3.1, mentre la seconda di 2.6. Nella provincia di Carrara tre case sono state dichiarate inagibili, a causa del terremoto di venerdì, infatti le famiglie che ci abitavano sono state evacuate e trasferite presso un hotel a spese del comune. Al momento si contano in tutta la penisola 180 segnalazioni di crepe e lesioni agli edifici, otto scuole inagibili e cinque chiese con gravi problemi strutturali, infatti la messa a Marina di Carrara è stata celebrata in un cinema per garantire la sicurezza dei fedeli.

Tags:

Lascia una risposta