Terremoto tra Basilicata e Calabria 26 ottobre 2012

26 ottobre 2012 08:240 commenti

All’1:05 di questa notte una scossa di terremoto di magnitudo 5 è stata registrata nella zona del Pollino, tra Basilicata e Calabria, con ipocentro a 6,3 chilometri di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Rotonda (in provincia di Potenza) di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno (in provincia di Cosenza). Alla forte scossa ne sono seguite altre di minore intensità.

La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione dei comuni in prossimità dell’epicentro e di quelli distanti da questi di non molti chilometri. La gente si è riversata in strada, dove ha trascorso l’intera notte. A Scalea un anziano di 84 anni è deceduto a causa di un infarto per via dello spavento provocato dal terremoto. A Mormanno, in provincia di Cosenza, è stato interamente evacuato l’ospedale.


Attualmente sono in corso rilievi per verificare l’entità dei danni causati dal sisma. Per quanto riguarda la Regione Basilicata, secondo una prima ricognizione effettuata dalla Protezione civile nell’area interessata dal forte terremoto, non risultano danni alle persone o danni evidenti alle cose. Ad Altomonte, nel cosentino, sono invece crollate due abitazioni per fortuna già evacuate in quanto danneggiate dal sisma del maggio scorso, inoltre è stato accertato il crollo di diversi cornicioni nella zona del centro storico e risultano danneggiati il centro sanitario e il campanile della chiesa di Santa Maria della Consolazione. Il sindaco Gianpietro Coppola, ha disposto la chiusura delle scuole in attesa delle opportune verifiche sulle strutture.






Tags:

Lascia una risposta