Tg1 la Rai rimuove Minzolini

10 dicembre 2011 14:100 commenti

Cambio di poltrone nel Tg1. Il direttore generale della Rai, Lorenza Lei, in totale accordo con il presidente Paolo Garimberti ha deciso di rimuovere Augusto Minzolini dalla direzione del Tg1.

Una decisione che arriva in seguito al rinvio a giudizio dell’ex direttore, accusato del reato di peculato, in relazione all’uso della carta di credito aziendale. E proprio la notizia, dello scorso 6 dicembre, non era stata neppure resa nota dall’edizione del Tg1.

Martedì prossimo, in seduta straordinaria, la Lei proporrà al Cda, la nomina ad interim fino al gennaio 2012 di Alberto Maccari, attualmente direttore della Tgr e vicino alla pensione e porterà in Consiglio l’articolo 3 della legge n. 97 del 27 marzo 2001, in base al quale se un dipendente pubblico “o di enti a prevalente partecipazione pubblica”, come la Rai, viene rinviato a giudizio per peculato, deve essere necessariamente destinato a diverso incarico “con attribuzione di funzioni corrispondenti, per inquadramento, mansioni e prospettive di carriera”.

Per definire il nuovo incarico di Minzolini potranno essere necessari anche 40 giorni e già si parla di una sede estera, forse New York o Parigi. Anche la rimozione e la nuova nomina sembrano certe e i giochi determinati, per l’esito definitivo sarà necessario attendere martedì prossimo, dopo la delibera della maggioranza del Consiglio di amministrazione, che resta ancora in mano al centrodestra con 5 consiglieri su 9.

Alla notizia del rinvio a giudizio per peculato emesso nei confronti di Minzolini, il comitato di redazione del Tg1 aveva dichiarato che era arrivato il momento di una svolta auspicando la presenza di “un direttore autorevole, di indiscusso profilo professionale e morale, super partes”.

Tags:

Lascia una risposta