Trovata bara di Mike Bongiorno

8 dicembre 2011 19:450 commenti

Potrebbe forse essere  vicino ad una soluzione il giallo che ha coinvolto negli ultimi mesi la salma del più amato presentatore televisivo italiano, il re del quiz, Mike Bongiorno. Dopo  la scomparsa del presentatore, avvenuta l’8 settembre del 2009,  la sua  salma era stata trafugata da ignoti dal cimitero di Dagnente la, piccola frazione di Arona, in provincia di Novara, dove era stato sepolto, nella notte tra il 24 e il 25 gennaio.

Le indagini, che partirono subito dopo la macabra e dolorosa scoperta, non hanno mai individuato una pista credibile, ed anche i vari tentativi fatti per estorcere denaro ai familiari non sono mai stati ritenuti attendibili.


Adesso invece è stato rinvenuto un feretro  nelle campagne di Vittuone in provincia di Milano, a notarlo è stato un passante che ha subito avvisato le forze dell’ordine, e la speranza è che si possa trattare proprio del compianto Mike nazionale.

Naturalmente occorrerà attendere i risultati delle analisi del DNA sui resti per poter affermare con certezza che si tratti proprio del conduttore. Comprensibile l’apprensione e la cautela della famiglia nel commentare la notizia, se si trattasse proprio di Mike sarebbe il più bel regalo di Natale che si potesse desiderare. Difficile immaginare la sofferenza, dopo avere subito già il dolore per la perdita di un proprio caro, causata dall’orribile gesto perpetrato ai loro danni.

Numerose le dichiarazioni anche da parte dei tanti amici e colleghi, che per anni proprio con Mike hanno condiviso la ribalta del piccolo schermo, perché Mike Bongiorno “è” la storia della televisione italiana.

Articolo correlato: Trafugata la salma di Mike Bongiorno






Tags:

Lascia una risposta