Turista australiana trovata esamine alla Stazione Termini di Roma

11 luglio 2012 15:250 commenti

Choc a Roma: all’alba di questa mattina una turista australiana di 22 anni è stata trovata esamine nei pressi della Stazione Termini, in Via Milazzo.

La ragazza è stata notata alle 6 di stamane da un vigilante di un istituto privato: era a terra, dolorante, con ferite sul corpo e alcune chiazze di sangue trovate accanto a lei.

L’uomo ha subito chiamato il 118 che ha soccorso la ragazza e l’ha trasportata al più vicino ospedale, il policlinico Umberto I dove è stata immediatamente sottoposta a intervento chirurgico per bloccare l’emorragia. Al momento la ragazza non si trova in pericolo di vita anche se non ha ancora ripreso conoscenza. La polizia ha subito avviato le indagini anche se al momento non viene esclusa alcun tipo d’ipotesi.

Potrebbe essersi trattato di stupro o di un rapporto sessuale consenziente finito male: dalle prime ricostruzioni fatte, anche se la ragazza al momento del racconto era sotto choc, si sarebbe intuito che era uscita martedì sera con alcune amiche con cui si trova in vacanza nella Capitale.


Resta però da appurare se con loro potesse esserci anche il presunto aggressore che poi si è allontanato. La ragazza si trova ancora sotto sedativi: la polizia attende che si risvegli per aver modo di ricostruire con maggiore precisione quello che è accaduto nella notte di martedì. Di certo, dagli esami effettuati sulla ragazza è risultato che il tasso alcolemico nel sangue era molto alto a conferma del fatto che la turista aveva bevuto molto.

A distanza di qualche ora, sarebbe stato fermato un uomo, accusato dello stupro della turista australiana. Si tratterebbe di un romano. La scena della violenza sarebbe stata ripresa da alcune telecamere in zona.

Ultimo aggiornamento mercoledì 11 luglio 2012, ore 16.56

Non si è trattato di uno stupro, ma di un rapporto consenziente. È stato identificato l’uomo che ha avuto un rapporto con la turista australiana trovata ieri mattina presso la Stazione Termini. Si tratta di un ragazzo tunisino e sembra che conoscesse da poco la ragazza con la quale aveva trascorso la serata e la nottata. Anche la ragazza, interrogata dalla polizia, ha confermato che “non si è trattato di alcun tipo di violenza”.


Ultimo aggiornamento giovedì 12 luglio 2012, ore 07.51






Tags:

Lascia una risposta