Home / News / Un altro militare morto in Afghanistan, Luca Sanna di soli 33 anni

Un altro militare morto in Afghanistan, Luca Sanna di soli 33 anni

Una drammatica notizia che, purtroppo, è finita negli articoli di coda su tutti i principali quotidiani, un annuncio, forse, giudicato meno importante rispetto al gossip che sta saturando, in questi giorni,  le colonne delle testate giornalistiche e i notiziari delle reti televisive italiane.  

Luca Sanna, caporal maggiore di soli 33 anni, originario di Samugheo, un grazioso paese collinare nella provincia dell’oristanese, in Sardegna, alpino dell’ottavo reggimento di Cividale del Friuli , è l’ennesima vittima di una missione impossibile, in Afghanistan, un paese dove i nostri militari italiani, coraggiosamente, stanno tentando di portare la democrazia. 

Il ministro La Russa, non appena avvertito della tragica notizia, si è informato sui fatti.   

Luca Sanna  è stato colpito alla testa mentre si trovava nel distaccamento militare Highlander, circa 10 km dalla base principale nel contingente militare italiano. Erano le 12,05 (ora italiana) in un avamposto nella zona di Bala Murghab, nella parte settentrionale della regione Ovest, a comando italiano. Il caporalmaggiore Sanna e un suo commilitone “sono stati entrambi colpiti da un uomo che indossava una divisa militare afgana, il quale si è avvicinato a loro con uno stratagemma, forse manifestando problemi all’arma”.  Ha sparato prima contro Sanna, ferendolo mortalmente alla testa, quindi contro l’altro militare alla spalla, poi   è fuggito. 

“Per questo”, prosegue La Russa “Non è possibile dire ora con certezza se fosse un terrorista che indossava una divisa o un vero e proprio infiltrato nell’esercito afgano”. 

Luca si era sposato solo quattro mesi fa, nel suo paese, Samugheo, con Daniela Mura.

Con la morte di Luca salgono così a 36 i militari italiani uccisi in Afghanistan.

Loading...