Un uomo uccide quattro persone a Brescia

4 marzo 2012 10:250 commenti

Ancora un nuovo episodio di violenza e di follia. Questa volta il dramma si è consumato a Brescia dove un uomo ha ucciso quattro persone: autore del gesto è un uomo di 34 anni, Mario Albanese, professione camionista, che intorno alle 3.30 di questa notte, ha ucciso l’ex moglie e altre persone, in Via Raffaello, nel quartiere San Paolo.


Secondo le prime ricostruzioni della polizia, l’uomo ha atteso davanti casa la ex moglie e il suo nuovo compagno, uccidendoli con un colpo di pistola. Poi si è recato a casa della ex moglie (dove vivono anche le tre bambine della ex coppia) dove ha trovato la figlia ventenne (che la donna aveva avuto da una precedente relazione) e il suo fidanzato: ha ucciso anche loro, freddandoli nel sonno. Sembra che alla base della strage ci sia la gelosia dell’uomo che non ha mai accettato di essere stato lasciato.

L’uomo è stato fermato da un carabiniere fuori servizio che abita vicino al luogo della stage, ma che è stato svegliato dalle urla. Albanese ha sparato altri due colpi sui corpi della ex moglie e del suo compagno, poi ha tentato di sparasi, ma la pistola si è inceppata. Sarebbe seguita una violenta colluttazione con il carabiniere che è riuscito a disarmare l’uomo. Sul luogo della strage è intervenuta la squadra Mobile di Brescia e le figlie della coppia separata, sono state portate in Questura, dove saranno affidate ai parenti.






Tags:

Lascia una risposta