Uomo di 107 anni ucciso in una sparatoria

9 settembre 2013 08:430 commenti

swat4

Un uomo di 107 anni è rimasto ucciso nella propria abitazione nel corso di una sparatoria con una squadra speciale delle teste di cuoio (Swat). La tragedia si è consumata nella località di Pine Bluff, all’interno dei confini di Stato dell’Arkansas. E’ stato lo stesso anziano, Monroe Isidore, a provocare il dramma. Isidore, infatti, aveva sequestrato due donne per poi barricarsi nella camera da letto armato di una pistola.

La polizia ha fatto uscire le due donne, quindi ha iniziato a trattare con l’anziano senza riuscire a farlo arrendere.

La reazione non è stata anzi delle più pacifiche, naturalmente. Stando a quanto dichiarato dalla polizia, l’uomo ha sparato alcuni colpi attraverso la porta chiusa. I poliziotti hanno dunque chiesto i rinforzi ed è intervenuta una squadra delle teste di cuoio (Swat).

Dopo numerosi tentativi andati a vuoto, gli agenti hanno sparato gas lacrimogeni attraverso la finestra della camera da letto: l’anziano ha aperto il fuoco prima e dopo che gli agenti hanno fatto irruzione dentro la camera, usando uno strumento per farlo distrarre. I poliziotti hanno reagito sparando a loro volta e uno dei proiettili ha colpito a morte l’anziano.

Tags:

Lascia una risposta