Home / News / Usa scopre ricco giacimento di litio in Afghanistan

Usa scopre ricco giacimento di litio in Afghanistan

provincia_afgana_GhaziGeologi americani in collaborazione con i funzionari del Pentagono, hanno scoperto in Afghanistan,  un enorme giacimento di litio, leggerissimo e prezioso minerale utilizzato dalla tecnologia informatica per realizzare batterie, la ricchezza della vena è stimata in mille miliardi di euro.

Come riportato dal New York Times, l’Afghanistan potrebbe diventare una delle più grandi potenze minerarie del mondo.

I giacimenti ritrovati, sparsi in tutto il paese, contengono anche oro, cobalto, ferro, tutti minerali rimasti nascosti nel sottosuolo e rinvenuti da una missione del governo americano incominciata oltre cinque anni fa.

L’Afghanistan potrebbe essere “l’Arabia Saudita del litio”, ha dichiarato un quotidiano americano, basandosi su un rapporto interno del Pentagono.

La quantità di litio ritrovata in un giacimento della provincia meridionale di Ghazni, è molto più elevata di tutta quella della Bolivia, uno dei principali paesi al mondo, che fino ad oggi vantava le maggiori riserve di questo minerale.

L’evento è un balzo gigantesco per l’economia afghana, che finora era basata principalmente sul commercio di oppio.

Gli effetti del ritrovamento dei preziosi metalli sono imprevedibili, nel corso della guerra, secondo le stime militari.

I talebani potrebbero riprendere la loro offensiva per riconquistare il territorio, ma si teme che anche nuove potenze (Stati Uniti e Cina) potrebbero implicarsi in un conflitto per ottenere la propria fetta.

Loading...