Video gol Rubin Kazan in Europa League

16 dicembre 2011 10:250 commenti

Una stagione amara quella di quest’anno per le squadre inglesi impegnate nelle competizioni europee. Dopo la clamorosa uscita dalla Champions del Manchester City, eliminato all’ultima gara grazie alla vittoria del Napoli con il Villareal nonostante la vittoria in casa con i tedeschi del Bayern di Monaco, e dello United, sconfitto a sorpresa nella partita decisiva con il Basilea, ieri sera è stato il turno di Birgmingham e Tottenham che, malgrado le rispettive vittorie contro Maribor e Shamrock Rovers, non sono riuscite ad andare oltre il girone di qualificazione di Europa League.

Agli Spurs di Henry Redknapp toccava vincere con largo scarto contro i modesti irlandesi dello Shamrock, fermi ad un solo punto nel girone, e sperare contemporaneamente in una sconfitta del Rubin Kazan impegnato a Salonicco contro il Paok, cui era sufficiente un punto per andare ai sedicesimi di finale. Nel primo tempo le cose sembravano essersi messe per il meglio, con gli inglesi già largamente avanti con i gol di Pienaar, Townsend e Defoe, e i russi sotto di una rete e con l’uomo in meno per il rigore trasformato dal portoghese Vieirinha e causato dal difensore Ryzhikov, espulso dal direttore di gara. La doccia fredda arriva nella ripresa quando il Rubin, nonostante l’inferiorità numerica, trova il pari con un sinistro imprendibile di Valdez. Inutile a questo punto il quarto gol del Tottenham, che continua ad attaccare nonostante le brutte notizie provenienti da Salonicco, che arriva nel finale ad opera di Kane.

Non si salva dal naufragio inglese nemmeno il Birmingham, che nel fango dello stadio St. Andrews batte con una rete di testa di Adam Rooney gli sloveni del Maribor, ma è condannato all’eliminazione dal pari tra Bruges e Braga, promosse entrambe ai sedicesimi di finale. A portare avanti la bandiera della Premier in Europa rimane il solo Stoke oltre alle retrocesse United e City: davvero poco rispetto alle esaltanti prestazioni delle inglesi degli ultimi anni.

Nelle urne del sorteggio in programma venerdì prossimo alle 13 a Nyon entrano anche l’Udinese, che si qualifica con il punto ottenuto in casa dei Rangers di Glasgow grazie al gol del solito Antonio Di Natale, lo Standard Liegi, il Psv Eindhoven, il Legia Varsavia, il Metalist Kharkhiv, l’Az Alkmaar, e l’Atletico Madrid, che vanno ad aggiungersi alle squadre già qualificatesi, tra cui anche la Lazio, e a quelle provenienti dalla Champions.

Tags:

Lascia una risposta