Vietato fumare negli stadi

27 settembre 2012 08:000 commenti

Vietato fumare negli stadi italiani: potrebbe essere questo lo scenario che si profilerà a partire dal prossimo anno. Lo stop alle sigarette all’interno degli impianti sportivi è stato deciso dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive nella riunione che si è tenuta ieri mattina. Al momento però il provvedimento non è ancora operativo e prima di essere approvato dovrà essere discusso in agenda insieme a numerosi altri punti, come sottolineato dal vice presidente dell’Osservatorio sulle manifestazioni sportive, Roberto Massucci.

È certo però che l’intento dell’Osservatorio è di arrivare a una sperimentazione fin all’inizio della prossima stagione e se il divieto entrerà in vigore riguarderà tutte le serie professionistiche e dovrà essere osservato in tutti gli impianti a norma.


Nella riunione di ieri inoltre si è anche discusso dell’ipotesi di riaprire lo stadio Is Arenas di Quartu Sant’Elena ai tifosi fidelizzati del Cagliari. La decisione sarebbe stata presa in seguito a un sopralluogo effettuato nella mattinata di ieri da propri rappresentanti a Cagliari. Durante il sopralluogo è stata accertata la presenza delle misure di sicurezza minime: in questo modo sarebbe garantita la riapertura dello stadio ai tifosi fidelizzati di casa. Ancora non è certo, ma già nella giornata di oggi la commissione provinciale di vigilanza potrà discutere i dettagli della riapertura definitiva.

Domenica scorsa, nel corso di una riunione notturna, il prefetto di Cagliari aveva rinviato la partita Cagliari-Roma per inagibilità dello stadio. La partita si sarebbe dovuta giocare a porte chiuse, ma il presidente del Cagliari aveva invitato i tifosi ad assistere alla partita sfidando il divieto del prefetto. Dopo il rinvio della partita la Roma ha chiesto e ottenuto lo 0-3 a tavolino sul Cagliari. Adesso la questione potrebbe essere definitivamente risolta.






Tags:

Lascia una risposta