Violento sisma in Bassa California

bassa-california

Un violento sisma di magnitudo 7,2 sulla scala Richter, ha scosso lo stato della Bassa California a nord-ovest del Messico e ai confini con gli Stati Uniti, grande la paura tra la popolazione, attualmente le autorità del luogo hanno confermato il decesso di una persona, tuttavia  pare che non vi siano gravi danni.

La scossa si è verificata alle ore 22,40 GMT a circa 32 chilometri di profondità, non lontano dalla città messicana di Mexicali, alla frontiera tra gli Stati Uniti ed il Messico.

L’epicentro è stato localizzato a 26 km a sud-ovest di Guadalupe Victoria (Messico) ed a 64 km a sud-ovest di San Luis (Arizona, a sud-ovest degli Stati Uniti).

Secondo le autorità non ci sono stati danni e nemmeno feriti, a San Diego, sono al lavoro i vigili del fuoco, per controllare la stabilità di un vecchio edificio, che sarebbe stato danneggiato.

A Los Angeles i vigili del fuoco hanno sorvolato la città e da un primo sopralluogo, non si è riscontrato alcun danno o incendio. Solo una donna è rimasta bloccata nell’ascensore di un grattacielo.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *