Wikileaks torna a far tremare il mondo

21 dicembre 2012 16:090 commentiDi:

 

 

 

Wikileaks e Julian Assange tornano a fare parlare di sé. Il fondatore di Wikileaks Assange ha parlato per circa 15 minuti dal palazzo dell’Ambasciata ecuadoriana a Londra dove è rifugiato ed è tornato a fare tremare il mondo e i suoi segreti. Assange ha affermato che ci sarebbero circa 1 milione di nuovi file riservati che verranno pubblicati nel 2013.

I documenti riservati dovrebbero riguardare tutti i Paesi del mondo, ma non si hanno maggiori informazioni sul loro contenuto. Assange aveva promesso di fare un discorso alla vigilia del giorno della profezia Maya sulla fine del mondo ed ha rispettato l’impegno. Ora vedremo se pubblicherà i file riservati e di cosa si tratterà.


Questo è stato il primo discorso di Assange in sei mesi, cioè da quando si è rifugiato all’Ambasciata dell’Ecuador a Londra. La Gran Bretagna ha deciso a favore della sua estradizione in Svezia, dove è accusato per reati a sfondo sessuale. Il leader di Wikileaks ha però paura di essere mandato dalla Svezia negli Stati Uniti dove rischia la pena di morte per aver diffuso documenti riservati. Infatti, qualche mese fa Assange aveva pubblicato documenti riservati che riguardavano gli Stati Uniti e anche l’Italia, con le comunicazione dell’Ambasciatore americano a Roma tra l’altro sui rapporti di Berlusconi con Putin e la Russia.

 






Tags:

Lascia una risposta