Yara Gambirasio, presto il nome dell’assassino

8 febbraio 2012 09:130 commenti

Dopo l’ultimo buco dell’acqua sembrava ormai impossibile trovare una pista interessante per scovare l’assassino di Yara Gambirasio, la 13enne uccisa a Brembate di Sopra lo scorso 26 novembre. È presto per parlare di svolta decisiva, ma i Ris di Parma hanno individuato, tra i 13mila dna analizzati, un profilo genetico più interessante degli altri, che corrisponde a un uomo che abita nella bergamasca e che potrebbe avere legami familiari con l’assassino.

Dalle informazioni in nostro possesso sappiamo che i Ris hanno determinato un profilo genetico particolarmente compatibile con il numero di particelle di dna trovate sugli slip e sui leggings della vittima. Purtroppo i cromosomi marcatori che definiscono le caratteristiche familiari sono lontani e scuri, ma sicuramente è un buon punto di partenza per riuscire a trovare il responsabile dell’omicidio, visto che al momento tutte le piste sono state giudicate dagli inquirenti poco appetibili.

Al momento gli investigatori stanno mappando l’intera famiglia dell’uomo prelevando campioni di saliva con un piccolo tampone, per capire chi è la persona che ha tolto la vita alla 13enne di Brembate di sopra. La cautela, anche in questo caso è d’obbligo, infatti lo scorso mese i Ris avevano individuato un altro dna con caratteri sovrapponibili a quelli dell’assassino, ma dopo le opportune verifiche si scoprì che l’oggetto in questione non poteva essere l’assassino di Yara.

Tags:

Lascia una risposta