Yara Gambirasio, raccolta firme per cambiare il Pm

1 febbraio 2012 11:000 commenti

Daniele Belotti, assessore regionale lombardo a Territorio e Urbanistica, ha iniziato una raccolta firme di politici per sostituire il pm che indaga sul caso di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa misteriosamente il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra. La richiesta sarà vagliata dagli organi giudiziari e dal Guardiasigilli che decideranno se è realmente necessario dimettere il pubblico ministero che ha portato avanti le indagini fino a questo momento.


L’assessore avrebbe fatto il nome del magistrato Letizia Ruggeri per la sostituzione, infatti ha definito la donna una professionista di provata esperienza e capacità, dal momento che nel corso di questi mesi non si sono trovati elementi sufficienti per la risoluzione del caso. Il documento verrà inviato al ministro della Giustizia, Paola Severino, al presidente del Csm, al procuratore generale della Corte d’Appello di Brescia e al Procuratore aggiunto di Bergamo, che prenderanno in mano le redini dell’indagine.

Belotti afferma di aver preso questa decisione perché diversi esponenti delle forze dell’ordine hanno denunciato errori nel coordinamento delle indagini, anche se si rende conto di aver agito in modo anomalo perché non si dovrebbe mai intervenire nelle indagini. L’assessore spiega di essersi esposto in prima persona perché l’omicidio di Yara ha toccato il cuore di tutti i bergamaschi e che dopo un anno di scarsi risultati era assolutamente necessario intervenire per onorare la memoria della piccola ginnasta.






Tags:

Lascia una risposta