Yara Gambirasio. Si cerca il corpo in Friuli

A seguito di una segnalazione, le ricerche per ritrovare il corpo della piccola Yara Gambirasio si sono  spostate nel paese di Viaso, una frazione di Socchieve (UD), una zona della Carnia. 

Da oltre 48 ore sono impegnati Carabinieri, Vigili del Fuoco,  Protezione Civile e Soccorso alpino della Guardia di Finanza del luogo, che stanno effettuando controlli minuziosi  fra i torrenti in secca e i boschi di una zona impervia della Carnia. 

A dare l’avvio alla massiccia operazione per ritrovare la presunta salma di Yara, è stata un’informazione ricevuta in via confidenziale dagli inquirenti che stanno instancabilmente indagando sul caso da quasi due mesi. 

Intanto a Bergamo, gli investigatori continuano il loro lavoro, quotidianamente, infatti, ascoltano decine di persone che in quella drammatica serata del 26 novembre potrebbero essere state testimoni di qualcosa di anomalo. In particolare i vicini di casa.

Le indagini in Friuli sono coordinate dal procuratore capo di Tolmezzo, Giancarlo Buonocore, che invita tutti, però, alla massima prudenza. 

“Si tratta di una segnalazione non completamente circostanziata ma che ha richiesto in ogni caso un’approfondita verifica”.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.