Home / News / Yemen donne in piazza a sostegno legge sposa bambina

Yemen donne in piazza a sostegno legge sposa bambina

afghanistan sposa bambina

A Sana’a, centinaia di donne hanno manifestato ieri,  davanti al parlamento dello Yemen, per dimostrare il loro sostegno ad una legge che vieta i matrimoni con bambine.

La legge proposta, fissa un’età minima per contrarre il matrimonio, non prima dei 17 anni per le ragazze e dei 18 per i ragazzi. 

Ma alcuni musulmani conservatori sono contro questa nuova legge e un buon numero di ulema yemeniti, sostengono che l’età del matrimonio non è stata fissata dal Corano e che lo stesso profeta Maometto prese in moglie Aisha di soli 9 anni. 

Il governo ha proposto la legge, in seguito al matrimonio contratto da una bambina di otto anni, con un uomo di 30, dal quale era riuscita ad ottenerne il divorzio e a denunciare il padre. 

Anche lei,  Nujood Mohammed Ali, ha partecipato assiduamente alla manifestazione, con la grande speranza che il nuovo decreto, possa diventare legge e senza alcuna modifica. 

Purtroppo sono state presentate richieste di revisione della legge, da parte di alcuni deputati, mentre un gruppo di religiosi islamici, hanno addirittura emesso un decreto di condanna alla legge.

Il presidente del parlamento, Yehya al-Raei, ha dichiarato che esiste la possibilità che vengano apportate modifiche alla legge, il limite di età verrà mantenuto, ma le punizioni per averla infranta,  pene detentive e multe salate, pare verranno abolite.

E allora cosa cambia? La legge c’è ma non si deve attendere!

La commissione prenderà una decisione finale, in merito alla legislazione, nel mese di aprile.

Gli attivisti affermano che la sposa bambina, ha un fattore di rischio molto elevato nella maternità, sono molto alti, infatti, i tassi di mortalità dovuta al parto.

Loading...