Home / Politica italiana / Berlusconi al telefono a Catania arringa: Grillo hitleriano e Renzi copione

Berlusconi al telefono a Catania arringa: Grillo hitleriano e Renzi copione

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è tornato ad usare parole decisamente dure nei riguardi del governo Renzi e soprattutto nei confronti del fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo. Intervenendo telefonicamente durante una manifestazione di partito che si è tenuta a Catania, l’ex Cavaliere ha dato l’impressione di essere oramai pronto a tornare a fare politica attiva, esponendosi in prima persona. L’attacco del leader di Forza Italia è stato diretto e senza giri di parole. Berlusconi, infatti, ha affermato che il governo Renzi altro non sta facendo che copiare il vecchio programma di governo del centrodestra. Ancora più dure le parole rivolte a Grillo che è stato accusato di essere una sorta di nuovo Hitler.

Nel corso del suo intervento, Berlusconi ha ricordato alla platea che i discorsi di Grillo somigliano tanto alle parole che utilizzava Hitler nel 1930 e che quindi si deve essere spaventati dalla possibilità che un sistema camerale nuovo, come quello approvato recentemente dal governo Renzi, possa portare il Movimento 5 Stelle al governo. Insomma, per il leader di Forza Italia la stessa democrazia starebbe correndo un grave pericolo. Il minimo comun denominatore dei riferimento di Berlusconi, anche in questa circostanza, ha confermato di essere sempre il medesimo: i moderati si devono organizzare per cercare di evitare quest scenario riuscendo, al tempo stesso, a impedire la vittoria di Renzi.

Le parole dell’ex premier cadono in un momento particolare della vita del centrodestra italiano. Nonostante i tanti discorsi sull’unità, infatti, con la Lega Nord non si riesce a trovare una sintesi. Sia Berlusconi che Salvini, infatti, sembrano essere concentrati soprattutto a stabilire chi debba guidare la coalizione. In tal senso, quindi, è probabile che l’arringa sia in primo luogo rivolta ai suoi per una battaglia che è tutta finalizzata a stabilire chi deve guidare quello che un tempo era un Polo e ora ho solo un insieme disarmonico di formazioni sparse.

Loading...