Berlusconi stacca la spina al governo Monti?

6 dicembre 2012 19:510 commentiDi:

 

 

È forse un avvertimento quello che viene dal Pdl. Il partito di Berlusconi oggi si è astenuto nella votazione del decreto sviluppo facendo quindi venire meno il suo appoggio al governo. Forse, appunto, un avvertimento per la questione dell’Election Day che il Pdl sembra volere ad ogni costo. Ieri Berlusconi era stato chiaro, o si farà l’Election Day o il governo Monti potrebbe cadere.

Senza l’Election Day Berlusconi farà cadere il governo

Dalla parte del P si prende atto di un appoggio non più deciso da parte del Pdl al governo e si chiede a Monti di salire al Quirinale. In questo modo di andrebbe a votare in tempi più rapidi.


Il decreto sviluppo è comunque passato, ma senza i voti del Pdl.

Le reazioni dei maggiori esponenti politici sono state di critica nei confronti dell’atteggiamento in Senato del Pdl. Bersani ha detto che “il Pdl ha trasferito la confusione dentro di se ad una confusione di sistema e questo rischia di tradursi in non affidabilità per il Paese”. Casini ha detto, con riferimento a Berlusconi, che “Qualcuno di vuole riportare alla follia di dove eravamo”.

Il Presidente del Consiglio Monti invece parla degli obiettivi raggiunti dal suo governo. Monti ha detto: “Il contributo che l’Italia ha cercato di dare, e credo di poter dire ha dato, all’avanzamento positivo della costruzione europea è stato quello di cercare di metterci a lavorare molto sodo non solo in Italia per adeguarci a tutti i criteri in particolare a quelli richiesti dall’eurozona per mettere l’Italia in posizione di sicurezza e per evitare che dall’Italia si propagassero nuovi incendi all’Eurozona. E penso che in buona misura ci siamo riusciti”.

 

 






Tags:

Lascia una risposta