Home / Politica italiana / Berlusconi: un Lettieri contro il blablabla a Napoli e poi la butta sulle palle

Berlusconi: un Lettieri contro il blablabla a Napoli e poi la butta sulle palle

E’ un Silvio Berlusconi in grande spolvero e pieno di grinta quello che è intervenuto telefonicamente ad una manifestazione a sostegno di Gianni Lettieri candidato sindaco di Forza Italia alle prossime elezioni amministrative che si terranno a Napoli nel mese di giugno. Durante un appuntamento elettorale che si è tenuto a Posillipo. Berlusconi ha messo in evidenza il profondo divario sussistente tra Lettieri da un lato e tutti gli altri candidati alla carica di sindaco dall’altro.

Durante il suo intervento il leader di Forza Italia ha toccato anche uno di quegli argomenti che stanno più a cuore ai partenopei ossia le imprese del Napoli di De Laurentis. Il presidente Berlusconi, pur rivendicando il suo amore per i colori rossoneri non ha potuto non fare i complimenti al Napoli per l’ottimo campionato che sta facendo. Le lodi agli azzurri sono state solo l’antifona ad un appello accorato affinchè la prossima amministrazione metta immediatamente mano alla creazione di uno stadio nuovo che sia all’altezza delle imprese del Napoli. L’auspicio di Berlusconi è che si crei una nuova struttura all’avanguardia che sappia essere un gioiello. Il novo stadio che Berlusconi ha immaginato per Napoli e che Gianni Lettieri, in caso di vittoria, andrà a mettere in cantiere, sarà chiaramente privo dell’orribile pista di atletica che allontana il pubblico dal campo.

Il leader di Forza Italia nel corso di un intervento applauditissimo non ha comunque solo parlato di palloni e stadio. Il suo pensiero, infatti, è andato anche a quelli che sono gli sfidati di Lettieri. Da un lato, infatti, ci sarebbero i professionisti della politica, soggetti ossia visti e rivisti che l’ex cavaliere non ha esitato a definire con il termine di bla bla bla, mentre dall’altro c’è la completa inesperienza di chi si autoproclama come vera novità ma invece è solo l’incompetenza all’ennesima potenza. Il riferimento, nel primo caso, è al Partito Democratico mentre le secondo al Movimento 5 Stelle. Contro tutto questo, si erge la candidatura di Gianni Lettieri, un imprenditore, in primo luogo secondo Berlusconi.

 

Loading...