Berlusconi verso il voto di fiducia

12 ottobre 2011 07:430 commenti

Dopo che il governo è stato battuto alla Camera sull’assestamento di bilancio: l’Aula ha respinto l’articolo 1 del Ddl di rendiconto 2010, Silvio Berlusconi chiederà un voto di fiducia sul governo, previsto per giovedì o venerdì. 

Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha rinviato a domani i lavori su richiesta del presidente della commissione Giorgetti. ”Mi sembra giusto, date anche le evidenti implicazioni di carattere politico dell’accaduto”, ha dichiarato Fini, aggiungendo “Un fatto che non ha precedenti”. 

Intanto l’opposizione ha richiesto nuovamente le dimissioni di Silvio Berlusconi.  “Non c’è altro modo di  vedere questo come una rottura”, ha dichiarato Fabrizio Cicchito, “Ma penso che il governo debba aprirsi a un dibattito e vedere se c’è un consenso politico”. 

Mentre il ministro della Difesa, Ignazio La Russa ritiene che il governo debba sollecitare la fiducia del Parlamento per dimostrare che la coalizione è sempre solida e questa votazione sfavorevole è solo dovuta ad alcune assenze nell’emiciclo, tra cui il ministro Tremonti e Umberto Bossi. 

E forse già stasera, Silvio Berlusconi andrà in Aula per chiedere che il Parlamento rinnovi la fiducia al governo su una “comunicazione politica” in cui verrà sostenuto  l’Esecutivo e non mandato all’aria proprio nel bel mezzo di una crisi economica mondiale, sarebbe da veri “irresponsabili”. Ha ribadito il presidente del Consiglio. 

Articolo correlato: Berlusconi sempre più isolato

Ultimo aggiornamento 12 ottobre 2011 ore 09,45

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta