Berlusconi vuole Alfano vice Premier

25 marzo 2013 14:300 commenti

Lunedì. La settimana inizia con un nuovo allarme dei sindacati. Ognuno considera impellente la necessità di creare il governo, e le richieste a colui che ha ricevuto l’incarico sono di tutti i tipi.

Il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, ha anche ricevuto una nuova proposta da Silvio Berlusconi. Il Cavaliere si dichiara pronto al governo Bersani, a patto che Angelino Alfano diventi il vice Premier. Inoltre, Berlusconi chiede che sia eletto un presidente della Repubblica Moderato.

> Finti sostenitori di Berlusconi pagati 10 euro per fare numero

Durante la riunione dei gruppi parlamentari, Silvio Berlusconi ha lanciato un chiaro segnale alle forze politiche di segno opposto.

Fonti ben informate sostengono che il Cavaliere si sarebbe così espresso: “Diremo a questi signori della sinistra che ci sediamo a un tavolo solo se si parla di un governo insieme”.

La proposta, dunque, è quella di un esecutivo a metà. Bersani alla guida e Alfano seduto di fianco, per decidere insieme il futuro dell’Italia, in linea con un risultato equilibrato quale è quello uscito dalle urne durante lo scorso febbraio.

Tra Pd e Pdl c’è una sostanziale parità, poiché lo scarto dei voti è minimo. Giorgio Napolitano, Capo di Stato ancora per poco, ha affidato l’incarico di formare un nuovo governo al segretario del Partito Democratico. La strada, però, appare più che mai in salita.

 

Tags:

Lascia una risposta