Bersani non farà più il segretario del PD

5 novembre 2012 17:570 commentiDi:

Nel Partito Democratico si avvicina il momento della verità tra Pierluigi Bersani e Matteo Renzi alle primarie. I due candidati si sono scontrati e scornati nelle ultime settimane, mentre oggi arriva la dichiarazione di Pierluigi Bersani che non si ricandiderà più a segretario del PD. In occasione della visita al campus universitario di Torino, Bersani ha anche detto che le primarie sono un bene non solo per il PD, ma anche per l’intero Paese.


Il Segretario del PD ha differenziato le primaria dal Congresso per eleggere il prossimo Segretario. “Le primarie servono per scegliere il candidato progressista” ha ribadito Bersani, mentre rilevava come sia lui, sia Matteo Renzi, sia Nichi Vendola stiano giocando a carte scoperte e per il bene della democrazia interna del partito e della coalizione.

Insomma, si vedono spiragli sul PD che verrà, ma continua ad aleggiare il rischio di una scissione interna al partito o della fine della coalizione di centro sinistra con Vendola. Scenari futuri che il tempo aiuterà a capire meglio.

Il Segretario non ha parlato delle polemiche sulle regole delle primarie o sulla “rottamazione” di politici come D’Alema, ma su questo argomento si è già discusso. E siamo sicuri che se ne discuterà ancora.






Tags:

Lascia una risposta