Bersani su Fisco, Benzina e Redditometro

17 gennaio 2013 14:310 commenti

Pier Luigi Bersani ha scelto il nuovo inno della campagna elettorale (sarà la canzone “Inno” di Gianna Nannini) e continua a preferire le piazze alla tv per la sua campagna elettorale.

In verità le sue apparizione televisive stanno aumentando, ma Bersani continua a prediligere il contatto diretto con giovani (soprattutto) e meno giovani.

Bersani non ha paura di nessuno. Molti sondaggi lo danno per favorito, al punto che si gioca le sue carte ed elenca senza difficoltà alcuna gli interventi che desidera fare.

BENZINA


Per diminuire il prezzo della benzina qualcosa “si può fare”, secondo Bersani. Cosa? Secondo Bersani occorre iniziare dalla  “Sterilizzazione dell’Iva sulle accise. Viaggiare a 1,80 come adesso è difficile e spesso questo prezzo non corrisponde all’andamento del mercato. Certo, i miracoli non possono essere fatti ma qualcosa di serio si. In questo momento il Paese non può permettersi di abbassare le accise, ma può fare in modo che l’Iva non ricada sull’accisa stessa.

PRESSIONE FISCALE

Bersani ha una proposta:

“Propongo la Maastricht della fedeltà fiscale. Siamo il 50% sotto l’Europa, dobbiamo fare come fanno gli altri Stati”.

Ma sul redditometro ha le idee chiare: “Non mi pare risolutivo”.

MATRIMONI GAY

Le dichiarazioni sui matrimoni tra omosessuali sono uno dei temi più scottanti. Monti ha dichiarato di essere contro i matrimoni gay. Il leader del Centrosinistra invece ha un tono imperativo: “Daremo battaglia. Sui diritti civili non transigiamo”.

 






Tags:

Lascia una risposta