La Camusso sulla politica industriale dell’UE e del governo

14 novembre 2012 18:480 commentiDi:

Il segretario generale della Cgil Susanna Camusso ha parlato della politica industriale carente dell’Unione Europea e del governo italiano. L’occasione per parlare di politica industriale a Terni, città emblematica in questo senso, nel giorno dello sciopero generale a livello europeo. La Camusso ha parlato dell’esempio di Terni:

”Terni e’ l’esempio delle difficoltà di un’Europa che non e’ in grado di scegliere una via di politica industriale, anche di tutela delle proprie produzioni, penso alla tradizione che ha avuto la comunità europea anche rispetto alla siderurgia, in cui dimostra invece tutta la sua incapacità ma che fa da corrispettivo ad un Governo che non ha una politica industriale”.

La Camusso ha lanciato l’allarme per la situazione industriale del nostro Paese:

”Vorremmo davvero lanciare l’allarme di un Paese che non ha il rischio della deindustrializzazione ma che ha interi comparti che stanno sparendo e questo vorrà dire non avere neanche le condizioni per poter ripartire nel prossimo periodo”.

Alla fine, il segretario nazionale Camusso si è rivolta a Cisl e Uil parlando di sindacato:

”Non scappare dalle piazze. In questa stagione così difficile in cui cresce la disperazione ciò che un sindacato deve fare è dare un messaggio di possibilità alle persone”.

 

Tags:

Lascia una risposta