Il “carcere è un brentinsario” secondo un parlamentare della Lega

29 novembre 2012 19:370 commentiDi:

La trasmissione di Italia 1 “Le Iene” ha messo in mostra, negli anni passati, i limiti culturali di molti parlamentari. L’anno dell’Unità d’Italia, piuttosto che la scoperta dell’America sono state domande alle quali i parlamentari hanno fatto fatica a rispondere. Limiti di storia e di geografia mostrati da tanti parlamentari che hanno fatto sorridere e indignare gli italiani.

Quello che però abbiamo sentito oggi in Parlamento sembra veramente non avere pari. Qui si tratta di conoscere l’italiano, quello basico, mica quello aulico e forbito.


Il parlamentare della Lega Nord, toh puta caso, Eraldo Isidori è intervenuto in aula per un breve intervento in cui sono stati più gli errori commessi che le parole comprensibili pronunciate.

Ecco il breve intervento del parlamentare della Lega Nord Eraldo Isidori: “Il carcere è un brentinsario non è un villaggio di vacanza. Si deve scondare la sua pena perscritta che gli aspetta. Lo sapevafareprimairreato. Io ritengo come Lega di non uscire prima della sua pena erogata. Grazie”.

E la cosa particolare è che quanto detto era stato prima scritto in un foglietto.

Eraldo Isidori è un elettrauto in pensione che è stato ripescato dopo le dimissioni di un altro parlamentare leghista.

“Povera Patria” di Battiato è sempre più attuale.

 






Tags:

Lascia una risposta